La giuria per l’edizione 2019 della Rassegna Migliori Diplomati sarà composta da Pier Narciso Masi, Paolo Chiavacci, Luigi Pretolani, Stefano Paolini e Daniele Rossoli.

Pier Narciso Masi

Fondatore e membro del Quartetto Brahms (M. Cervera – violino, L. Sagrati – viola, M. Scano – violoncello). Duo pianoforte – violino con R. Brengola, P. Carmirelli, C. Rossi, G. Carmognola, P. Chiavacci, Uto Ughi ed altri. Duopianoforte – violoncello con F. Rossi, L. simoncini ed altri. Duo clarinetto – pianoforte con G. Garbarino ed altri. Duo pianistico Christa Butzberger, Michela Caldesi, Matteo Fossi ed altri. Membro del quartetto Artis (G. Carmignola, G. Mozzato, F. rossi), in seguito del Quartetto Bartholdy (W. Jahn, M. Bucholtz, F. Rossi). Ha inoltre collaborato col Variazioni ensamble e col Quartetto Parrenin. Da oltre quarant’anni suona con grande successo in Duo con il Flautista Mario Ancillotti.

Ha tenuto innumerevoli Concerti con un grande unanime successo di pubblico e consenso di critica sia quale Solista di Pianoforte che come camerista, registrazioni Radio-TV, trasmissioni Radiotelevisive in Italia, Svizzera, Austria, Francia, Belgio, Olanda, Germania, Norvegia, Spagna, Israele, Gran Bretagna, Irlanda, Canada, Usa, Venezuela, Giappone.

Numerose sono le sue Master svolte presso Conservatori e prestigiose Accademie Italiane e straniere. Già Docente presso l’Accademia “Incontri col Maestro” di Imola e presso l’Accademia Musicale di Firenze, Presidente e Membro di Giuria in concorsi e Rassegne Nazionali e Internazionali, è attualmente Docente ai Corsi di Alto Perfezionamento in Pianoforte e Musica da Camera presso il “Centro Studi Musica e Arte” in Firenze, il cui Corso triennale da lui tenuto è riconosciuto dal Ministero dell’Università e della Ricerca (MIUR). Ha registrato per RCA, PAN, Naxos ed altri.

Paolo Chiavacci

(Firenze, 26 luglio 1962) è un violinista italiano; ha studiato con Sandro Materassi, diplomandosi con il massimo dei voti presso il Conservatorio Luigi Cherubini di Firenze con il massimo dei voti. E’ stato allievo del Quartetto di Tokyo all’Università di Yale negli Stati Uniti e del Quartetto Borodin.

È primo violino e fondatore del Quartetto Fonè; il quartetto, formatosi sotto la guida di Franco Rossi, violoncellista del Quartetto Italiano, dopo varie affermazioni in concorsi Nazionali (Trapani, Stresa, Palmi); ha vinto nel 1989 il primo premio al Concorso internazionale «G.B. Viotti» di Vercelli; nel dicembre 1991 ha vinto il 2º Premio al Concorso Internazionale “D. Sostakovic” di San Pietroburgo. Da allora tiene concerti nelle maggiori stagioni concertistiche italiane (Milano “Teatro alla Scala”, Venezia “Teatro La Fenice”, Maggio Musicale Fiorentino etc.), negli Stati Uniti, Germania, Austria, Grecia, Giappone, collaborando anche con pianisti quali Pier Narciso Masi e Pietro De Maria.

Ha effettuato registrazioni per la Rai, l’Orf e la Rete televisiva canadese; ha realizzato Cd per la Ark e la Ermitage: fra questi il Quintetto di Schubert eseguito in collaborazione con Franco Rossi e il sestetto «Souvenir de Florence» di Ciaikowsky con Sadao Harada, violoncellista del Quartetto di Tokjo e Harald Schoneweg violista del Quartetto Cherubini.

Paolo Chiavacci è direttore e docente di musica da camera presso il Conservatorio “B. Maderna” di Cesena; collabora come primo violino con l’Orchestra “Bruno Maderna” di Forlì, l’Orchestra Città di Ferrara, l’Orchestra di Padova e del Veneto.

Luigi Pretolani

Nato a Forlì nel 1968. Ha svolto una discreta carriera come violoncellista, si è diplomato a Firenze nel 1991 e – a seguito – si è perfezionato a Monaco di Baviera con docenti di livello internazionale. Ha tenuto più di 500 concerti, in varie formazioni, in tutta Europa, registrando per trasmissioni radiofoniche e partecipando alla registrazione di tre produzioni discografiche.

Nel 1997 ha fondato l’Orchestra Bruno Maderna di Forlì prendendone la guida artistica, organizzativa e amministrativa come Presidente. Nel 2004 ha realizzato una produzione di Traviata in India a Bombay e Nuova Delhi e nel 2005 ha realizzato un concerto contro il terrorismo a Tuzla in Bosnia che è stato trasmesso nelle televisioni di tutto l’Est europeo.

Nel 2002 è stato incaricato dal Ravenna Festival di gestire l’orchestra, il coro e l’allestimento del palco per il progetto Musicians of Europe che ha visto il M° Riccardo Muti dirigere 93 orchestrali, prime parti delle principali orchestre europee e 85 coristi, a Ravenna, alla Avery Fischer Hall di New York, e a Ground Zero, per una commemorazione in onore delle vittime dell’11 settembre. Nel 2003 ha seguito l’organizzazione e la produzione del concerto che si è tenuto ai piedi delle Piramidi al Cairo, sempre sotto la direzione di Riccardo Muti, con oltre 400 musicisti fra orchestra e coro.

Dal 1998 è presidente e responsabile artistico, organizzativo e amministrativo dell’Associazione Musicale Scuola Musicale Bertinoro e della Coop. “Romagna Musica” con la quale offre servizi amministrativi, organizzativi e artistici in campo musicale e dello spettacolo. Romagna Musica gestisce oltre 150 concerti l’anno in Italia, Europa, America del Nord, Sudamerica, Asia e Medioriente con un fatturato annuo che oscilla fra 1 e 2,5 milioni di euro.

Dal 2012 è amministratore del gruppo Concerto Italiano – Rinaldo Alessandrini, dal 2014 è amministratore del gruppo La Risonanza – Fabio Bonizzoni, dal 2015 è direttore generale del Festival Entroterre, festival regionale, finanziato dalla Regione Emilia Romagna (L.R. 13/99).

Stefano Paolini

Ha studiato batteria sotto la guida di Baldo Turci, Ubaldo Rivi e Alfredo Golino. Si è diplomato in clarinetto presso il conservatorio “G. B. Martini” di Bologna e in musica jazz presso il conservatorio “F. Venezze” di Rovigo. Ha partecipato a diversi seminari musicali : Trilok Gurtu & Giulio Capiozzo, Tomaso Lama, Peter Erskine, Dave Weckl, Gary Novak e Bill Stewart. Nel 1993 ha vinto le selezioni per il corso di formazione professionale per orchestra jazz (O.F.P.), tenuto da George Russell, Kenny Wheeler, Mike Gibbs, Bruno Tommaso. Nel 1994/95 è stato presente nel corso in qualità di insegnante. Ha partecipato con formazioni varie, a jazz festivals italiani (Vignola, Reggio Emilia, Umbria jazz, Bologna, Siena, ecc) ed esteri (Malta, Portogallo, Spagna, Lussemburgo, Francia, Inghilterra, Turchia, Norvegia, Germania, Austria, Svizzera, Svezia, Finlandia e Giappone).

Collabora con vari musicisti, big band e piccole formazioni : Eumir Deodato, Dee Dee Bridgewater, Marco Tamburini, Reunion big band, Jazz Art Orchestra, Colours jazz Orchestra, Bob Mintzer, Slide Hampton, Flavio Boltro, Fabrizio Bosso, Stefano Bollani, Michel Portal & Orchestra
sinfonica Arturo Toscanini, Justo Almario, Dave Samuels, Gegè Telesforo, Ray Mantilla, Enrico Pieranunzi, Gianni Basso, Renato Sellani, Randy Bersen, Lucio Dalla & Giovanni Tommaso quintet, Mario Biondi.

E’ docente di batteria jazz presso i conservatori “F.Venezze” di Rovigo e “G.B.Martini” di Bologna.

Daniele Rossoli

Studia musica al Liceo Musicale “A.Masini” di Forlì e si diploma in corno francese presso il conservatorio “G.Frescobaldi” di Ferrara. Consegue inoltre: diploma in Strumentazione per Banda, sotto la guida di padre Callisto Giacomini, presso il conservatorio “G.B.Martini” di Bologna; diploma di Musica Corale e direzione di Coro, sotto la guida del M° Costante Fantini,  presso il conservatorio “G. Rossini” di Pesaro.

Si perfeziona: in Direzione d’orchestra con il M° Kasimjr Morskj presso l’Accademia Filarmonica di Bologna e con il M° Piero Bellugi a Bertinoro (FC); in analisi della partitura,strumentazione e direzione con i Maestri Creux, Sacchetti e Aleppo in un master class a Pilzone d’Iseo ( Brescia); in corno francese con il M° Johnathan Williams (già componente della Europe Chamber Orchestra ).

Vincitore del terzo premio assoluto del Concorso Nazionale per composizione originale per banda indetto dall’ABMNER (Emilia Romagna). Ha diretto dal 1987 al 2008 il Corpo Bandistico “A. Orsini” di Castrocaro Terme e Terra del Sole . Dal 1987 insegna corno, armonia e musica d’insieme presso la Scuola di Musica G.Rossini di Castrocaro Terme e Terra del Sole. Ha al suo attivo diverse incisioni, tra cui una a diffusione internazionale con la cantante inglese Tanita Tikaram. E’ componente del Gruppo Ottoni “Gioacchino Rossini” sin dal 1992. Dal  1998 è membro della commissione giudicatrice della rassegna nazionale “ I migliori diplomati dell’anno” indetta dal Comune di Castrocaro Terme e Terra del Sole e dalla Scuola di Musica “G.Rossini”. Ha insegnato Ed Musicale sino al 2009 presso le scuole statali di istruzione superiore di secondo grado.